Sii turista della tua città - Napoli

Io amo la condizione da turista, quella di quando indossi scarpe comode, metti una macchina fotografica al collo e l'unica cosa di cui ti importa è:
tenere il passo e decidere dove girare lo sguardo.

sii turista della tua città

Dovrebbe essere obbligatorio, la condizione per ottenere la residenza, soprattutto quando vivi in una città meravigliosa.
Io l'ho fatto spesso: da studente a Napoli,  una volta arrivata a Roma infine a Montpellier.
Ma in queste vacanze Napoli l'ho trovata più bella che mai ed è cresciuta la voglia di guardarmela vicolo per vicolo, piazza per piazza, panorama per panorama.

Salire a Mezzocannone verso il Decumano Maggiore

 
 

Assistere a Lezioni di Napoletano - estemporanee

La bellezza passa anche per luce di San Domenico

Da piazza Bellini, scendere a Por'Alba: la strada delle librerie e delle pizze a portafoglio e di quel che resta delle libreria Guida

 

Di amuleti e saggie parole

‘a meglia parola è chella c'a nun se rice "

 

 

lasciarsi andare a panzarotti, palle di riso e pizze fritte



Napoli è l'unica città in cui l'integrazione passa anche dalla musica, il dialetto e le  passioni condivise. E allora capita che tre ragazzi senegalesi parlino in napoletano, ti incitino a cantare con un 
eh jamm bell 
che cantino ' o sarracino,  che si chiamino tra di loro marocchì. Coinvolgano la piazza cantando:

" o mamma mamma mamma sai parché mi batte il corason? Ho visto Maradona, ho visto Maradona, uè mammà innamorato son"

Nello stesso tempo un altro ragazzo senegalese si fa largo tra la folla e dice: 

"tutti dicono sempre di odiare Napoli e poi tutti qua stanno in vacanza"


Forse dipende dal fascino di una filosofia di vita che coglie e regala sorrisi




Io me la sono girata con gli occhi da turista ma anche con gli occhi di chi ci è cresciuto,  lasciando che i ricordi ti riportino una versione di te che avevi dimenticato.

Come canta il buon Truppi
"Io sono nato a Napoli e adesso vivo a Roma,
a Roma si sta meglio che a Napoli, ma io sto meglio a Napoli.
E allora questo che vuol dire? Che io sto meglio dove non sto meglio?
E allora come faccio a capire quando sbaglio?"
Ciao Napoli, grazie per il bel pomeriggio e sempre grata per l'incredibile bellezza.


2 commenti:

  1. incredibile!!! stessa sensazione anche io queste vacanze natalizie, mi sono goduta la mia città di studentessa con un piacere squisito!!! :) grazie per queste immagini che mi hanno messo o'core rinte o'zuccher

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Paolina :D ma sei anche tu di Napoli?

      Elimina