Le papole lettrici

Io sono sempre stata una lettrice appassionata e una delle poche cose che ho comprato per le mie figlie mentre erano ancora nella mia pancia sono stati dei Libri.
Ne abbiamo di tutti i tipi: quelli di stoffa, quelli di cartone, quelli che chiamiamo delicati perché necessitano ulteriore cura per non essere maltrattati. Ne abbiamo in Italiano ed in Francese, di quelli che raccontano storie come l'Innamorato, Cyrano, Emma la Margherita. Di quelli che ci hanno aiutato nei momenti delicati come l'inizio delle pappe, l'arrivo della sorellina oppure il momento in cui toccava togliere il pannolino. Abbiamo i classici come Biancaneve, Cenerentola ma anche i racconti da Shakespeare. Mi piace l'idea di comprare un libro quando facciamo un viaggio in una città per tenerne vivo il ricordo. Così ancora oggi, ogni tanto, sfogliamo il libro comprato a New York e le papole sono in grado di riconoscere quegli angoli che abbiamo visitato insieme quando erano forse troppo piccole per farne un ricordo. Adesso sono alla ricerca di un libro per Bambini dedicato a Montpellier che ci faccia da scrigno di ricordi di questi ultimi due anni.
Quello dei libri è il nostro momento sin da quando erano solo due bebè, il momento della storia, quella in cui io leggo e loro ascoltano rimane uno di miei momenti preferiti.
Quando uno delle mie figlie viene da me e mi chiede: leggiamo un libro? Oppure: andiamo in biblioteca? Sono quei momenti in cui mi gonfio come un pavone, una delle rare volte in cui penso: ho fatto bene.
Ogni volta che entriamo in una biblioteca sembrano due schegge impazzite, corrono da uno scaffale all'altro nel tentativo di sfogliare più libri possibile.
Domenica al mare abbiamo trovato la biblioteca in spiaggia, libri e sdraio gratis per grandi e piccini. E l'entusiasmo anche questa volta è stato tale che ci siamo tornati due volte alternando i tuffi in mare con le pagine dei libri.


 
 

 A casa nostra si sente spesso dire:  i libri non sono mai abbastanza e non si maltrattano.

Questo Post partecipa al Blog Tank di Donna Moderna

5 commenti:

  1. bellissimo!! e anch'io ti dico..HAI FATTO BENE.

    RispondiElimina
  2. Grandiosa questa cosa! Grazie di segnalarla! Ce l'andremo a godere appena possibile...

    P.s. bellissimo quel (à) !!

    RispondiElimina
  3. Anche noi adoriamo i libri. Altra frase che si sente a casa di nonnaelena: "i libri sono degli amici e si trattano bene"
    nonnaelena

    RispondiElimina
  4. Meraviglia!! Brava, e' un dono che non si perde mai.

    RispondiElimina
  5. Bellissimo avere la passione per i libri ! Brava per educarle a questo!!!

    RispondiElimina