Arieccomi, sopravvissuta.

Sono sopravvissuta:  al trasloco, alla casa francese svuotata di tutto, ai saluti, alle lacrime (tante), al tassista francese (che, minchia, se guidava male), ad un'ora e dieci  volo (senza che il resto dell'aereo ci augurasse una laringite fulminante) alla gestione di due papole impazzite all'aereoporto (mi raccomando, mentre parlo con la signorina rimanete accanto a me, non allontanatevi per nessun motivo. Disse l'illusa, mentre le due figlie avevano già cominciato a correre)
Soprattutto sono sopravvissuta all'effetto catapulta che per me è sempre devastante.
Ieri eri lì, oggi sei qui.
Cercare di non soffermarsi sul dove vorresti essere, ma concentrarsi solo su dove sei.
Ritrovare i gesti quotidiani pur sapendo che continuerai ancora per un po' a cercare il microonde lì dove oggi c'è il frigo, a fermarti un secondo prima di ricordarti il nuovo posto che hai dato agli oggetti che hai portato con te.
La casa a Roma ci ha accolte con nuovi colori con l'aria di chi aspetta di essere riempita di nuovo.
Non so quanto ci metterò ad abituarmi di nuovo alle grate alle finestre ma faccio finta di non vederle e guardo oltre.

ps. eh si credo che Montpellier mi manchi

14 commenti:

  1. Bentornata...e buon reinserimento...

    RispondiElimina
  2. bentornata anche da parte mia :)

    RispondiElimina
  3. Oddio! Non ci posso.pensare... no! NON CI VOGLIO pensare!

    RispondiElimina
  4. Bentornata e buon nuovo ri-inizio!

    RispondiElimina
  5. La Rentrée sembra durissima quest'anno, ma come sempre si supera chérie. E poi Roma in autunno è bellissima...;-)

    P.S.=tra poco torno a Roma anche io, chissà che non ci si incroci per strada...;-)

    RispondiElimina
  6. sai bene come capisco il tuo smarrimento. Ti auguro che il riadattamento sia lieve, breve e anche che non sia un vero riadattamento. Troverai una nuova Roma, perchè sei una nuova Biancume. In bocca al lupo

    p.s. senno te lo ripeto datti alla fuga, mi troverai alla Comedie, alla fermata del tram, col naso nello schermo :D

    RispondiElimina
  7. Non posso dire che capisco perché non mi sono mai trasferita. Ma ben tornata in Italia.
    Elena

    RispondiElimina
  8. ...e quando si riparte?????????

    RispondiElimina
  9. Bentornata. Quando ci vediamo? :))

    RispondiElimina
  10. Entro nel tuo blog per caso e parli di trasloco e metti quella foto (di cui non vedo le grate ma il parquet)... Sto per tornare "a casa" anch'io, dopo sette anni un matrimonio e due figli (non ero all'estero ma... quasi): a parte le sensazioni, è quel parquet che cercherò quando camminerò sulle nude piastrelle di casa di mia nonna... Quello stesso quasi identico parquet che ho tanto desiderato e che ora abbandono all'improvviso, di nascosto, senza che nessuno nemmeno sappia che vado via. E tu hai messo questa foto, e parli di trasloco! :)
    Non so ancora niente di te, ma voglio augurarti buona fortuna lo stesso!
    Claudia

    RispondiElimina