52weeksproject: un sabato piovoso in Mediateque [Buonumore]

Metti un sabato piovoso e la scarsa voglia di finire nel solito tunnel: parco giochi al coperto  dove le pareti sembrano fatte con il fine specifico di far rimbombare le urla di bambini esaltati da scivoli, palline, saltarelli e quanto altro.
Mentre pensavo a delle possibili alternative salvanervi mi sono ricordata della richiesta che P.grande mi fa ogni mercoledi quando passiamo davanti alla biblioteca con le finestre a vetro: mamma quando mi porti in biblioteca?
Siccome ogni promessa è un debito, ecco il giorno giusto, andiamo in Bibloteca, quella di Centre Ville piena di luce con le grandi vetrate.
La biblioteca qui si declina come Mediateque ed è un vero paradiso, ingresso libero, iscrizione gratuita per i bambini con la possibilità di prendere in prestito libri  e non solo, tantissime attività ed atelier per grandi e piccoli, quotidiani e giornali di ogni parte del mondo disponibili per la consultazione, wifi libero e tanto altro.
Il contesto è estremamente moderno ma non freddo,  la lunga parete-finestra  allarga  ancor più l'orizzonte sulla città.
L'attenzione al pubblico dei più piccoli è elevatissima, ci sono in ogni sezione libri e angoli dedicati ai bambini, ed un piano con una grande area a loro dedicata dove si tollera un po' di più qualche  incursione nel silenzio che di solito caratterizza questi luoghi.
Abbiamo fatto le nostre tessere, prese le nostre borse per i libri e siamo partiti alla ricerca.


 

L'entusiamo delle papole è stata la cosa più bella da constatare, giravano come schegge impazzite incredule di avere tanti libri a loro disposizione. E' stato necessario fissare le tre regole base della biblioteca: non si corre, si parla piano, i libri sono in prestito e bisogna trattarli con ancor più delicatezza.
La piccola ha fatto qualche incursione molesta nelle sale lettura ma per fortuna ha rimediato solo qualche sorriso divertito mentre io e l'addetto del piano cercavamo di placarla mentre lei sgattaiolava tra i banchi affollati di lettori concentrati.

 
 
Siamo usciti con il nostro bottino di ben nove libri che loro conservano gelosamente nella sacca della biblioteca e che continuano a leggere e sfogliare con lo stesso entusiasmo di quando li hanno scelti.
Insomma la mediateque è stata una esperienza di buonumore formato famiglia in un fine settimana piovoso.


Io conto di tornare per una incursione solitaria per prolungare l'effetto benefico per l'umore.

2 commenti:

  1. Che bel post, poi ho visto anche il libro gigante di Scarry :)
    Ormai per noi l'appuntamento con la biblioteca è fisso, ma non è certo bella come la vostra!

    RispondiElimina
  2. Bellissima ! Pian piano le esloreremo tutte, spero! Mi ero dimenticata che oggi era il primo. Anche mercoledì prossimo è festa.. Mi candido per il prossimo weekend.
    (Alla fine causa piacevolissimo contrattempo non abbiamo visitato #Saperlipopette. .. sarà per il prossimo anno!? Io continuo a sperare in tua compagnia. ..)

    RispondiElimina