Il sonno dei bimbi: la liberazione del Lettone ed il petali power

Le nostre traversie sull'argomento sonno sono lunghe e contorte, vi ho dedicato diversi post perchè la privazione del sonno per più di 4 anni è stata più di una tortura. Perché a me, di figlie insonni, ne sono capitate due su due. E quando p.piccola ha cominciato a dormire con maggiore intensità vi era comunque come pre-requisito la sua presenza nella mia camera e una sua sempre più frequente occupazione abusiva del lettone. Diversi tentativi di spostarla nella sua stanza erano falliti per la mia incapacità di sostenere, in una sola notte, più di tre peregrinaggi in cameretta.
Ma qualche settimana fa, dopo tante chiacchiere e molta pigrizia, ho avuto un moto di insofferenza alimentato dalla voglia di riappropriarmi finalmente della nostra stanza, del nostro letto, del mio cuscino. Dopo aver messo a dura prova il mio povero collo per un sonno perdurato al bordo del letto, dopo aver messo a dura prova il mio stato mentale, ho deciso che era arrivato il momento del trasloco del lettino.
Visto che l'esperimento cameretta è fallito più volte abbiamo giocato la carta: da oggi dormi insieme alla tua sorellona. Per fortuna P.grande non ha fatto obiezioni anzi è sembrata contenta di avere una compagnia e allora abbiamo spostato il lettino a spalla come si fa con il santo patrono, in processione, tutti insieme appassionatamente, mancavano solo i petali sul tragitto. Abbiamo trovato la giusta collocazione e abbiamo fatto l'esperimento.
All'inizio entusiasmo a mille, poi qualche perplessità "ma io volio mamma!" qualche peregrinaggio notturno me lo sono imposto nelle notti più difficili ma ho tenuto duro.
Si è verificata la mia prima notte, intera, dormita tutta di fila, dopo 4 anni, da sola, nel lettone. 
Mi è sembrato un sogno. Mi sono svegliata riposata ma con metà letto ancora intatto perché ormai sono abituata a dormire in pochi centimetri e ci ho messo un po' a riappropriarmi dello spazio libero.
Non posso dire che la cosa si ripeta tutte le notti anche perché le varibili sono tante e moltiplicate per due (incubi, pipì, varie ed eventuali) ma abbiamo una nuova routine che ha sostituito senza indugi l'addormentamento nel lettone.
Leggiamo e/o raccontiamo favole, ognuna nel suo letto con mamma comodamente seduta per terra (ma non si può volere tutto, no?) , a volte racconto io, a volte è pgrande che vuole raccontare una storia, a volte anche la piccola dà la sua versione dei fatti, qualche ninna nanna, la manina e tutti dormono.


Dopo 4 anni e mezzo di usufrutto condiviso ci hanno finalmente restituito il letto ed il momento era da stigmatizzare.
Mi sento quindi di consigliare la carta del dormire insieme  tra sorelle/fratelli, facendo magari la festa al lettino che trasloca, avendo fede in quello che io e Chiara abbiamo ribattezzato  il  #petalipower.
I vostri figli dormono insieme? Dormire in compagnia ha avuto anche per voi un effetto miracoloso?


Questo post partecipa al Blog Tank di Donna Moderna


9 commenti:

  1. Io ho spostato Anita nella sua stanza a 4 mesi, per abituarla subito a non stare nella nostra stanza. E' andata abbastanza bene, nonostante la prima notte intera sia arrivata a 19 mesi. Ora dorme tutta la notte, nel suo letto, nella sua stanza e quando la domenica mattina si sveglia e la imploriamo di venire un po' nel lettone, lei si oppone e obbliga tutta la famiglia ad alzarsi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io quella costanza non l'ho mai avuta, i continui risvegli mi innervosivano e l'idea di alzarmi ogni volta mi faceva impazzire

      Elimina
  2. ohhhhhhh le notti insnni, gli usifrutti, i pellegrinaggi....
    la mia storia
    con i due piccoli di 20 mesi e 3 anni emezzo....
    finirà
    lo so

    so che troverò anche io la giusta soluzione
    ogni tanto capita che avvenga questa magia
    tipo 1 ogni 3 mesi
    e allora so che è possibile

    come sempre io deso con tutta me stessa:)
    e mi impegno
    (però di giorno...la notte svanisce tutto...trooooppo sonno io)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. abbi fede prima o poi dovranno pur cominciare a dormire ;)

      Elimina
  3. mio figlio ha quasi 5 anni, e il mio calvario è stato come il tuo... fino a 9 mesi dormiva nel suo lettino, poi complice un rge (reflusso) bello forte, si svegliava ogni 45 minuti, quindi peregrinavo dal mio al suo letto circa 15 volte a notte... le abbiamo provate tutte in termini di rimedi naturali, libri, musiche, niente da fare, la notte mi alzavo di continuo e alla fine distrutta cedevo e lo mettevo nel lettone, dormendo su un fianco in 20 cm di letto... perchè lui voleva stare appiccicato a me tipo cozza... anche io come te un giorno ho detto BASTA, e ho cercato di non cedere, riconducendolo nel suo letto ogni volta che veniva nel nostro, e addormentandomi sulla sedia vicino al suo letto quando non ne voleva sapere di dormire... per qualche mese ho gridato al miracolo, ora qualche notte va bene, la fa filata nel suo letto fino alla mattina, qualche altra notte x colpa di incubi, pipì, sete, riprende la strada del nostro letto... ma ho fiducia che entro i prossimi 14/15 anni il problema ce lo lasceremo alle spalle !!!!

    RispondiElimina
  4. I miei gemelli sono in camera insieme. Infatti migrano insieme nel nostro letto. La più grande (quasi 4) ultimamente ha iniziato a restare in camera sua. Ci chiedeva una sorellina, in effetti, per essere in camera con qualcuno. Ma a quel punto preferivamo condividere il letto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al rischio gemelli non avevo pensato, l'ho scampata bella ;)

      Elimina
  5. Noi stiamo per tentare il trasferimento dalla nostra stanza alla sua (ha poco più di 2 anni) ma a volte mi chiedo se io sono pronta :)

    RispondiElimina