I tre motivi di Buonumore di questa settimana #5_52weeks

Un po' in ritardo ma anche questa settimana ho individuato i miei tre motivi di buonumore:

Uno: la luce del pomeriggio del petit Village, d'inverno godiamo di almeno un'ora in più di luce,di conseguenza  quando  è ora di andare a prendere P.Grande alla Maternelle il sole sta per tramontare e la luce scalda  letteralmente il petite village, regalando piccoli giochi di ombre e di riflessi inaspettati


Due: giocare alla foodblogga per un giorno, per una volta cucinare è stato divertente soprattutto perché l'ho fatto in compagnia e per una buona causa, qui  tutte le ricette liberate ieri  per#liberericette . 




Tre: gli Incontri.  La vita è fatta di incontri belli e brutti. Le mie giornate, il mio umore viene spesso influenzato dai miei incontri quotidiani. Io sono una che si entusiasma per poco, per mettermi di buon umore mi basta un sorriso inaspettato, una gentilezza gratuita, le piccole attenzioni. Questa settimana è stata particolarmente fortunata ho avuto due incontri assai piacevoli.
C'è E. , una delle insegnanti della scuola di francese, sono stata in classe con lei solo una settimana ma spesso mi ha aiutato ed indirizzato a Montpellier. 
E. la incontro alla scuola di circo, il mercoledi, è una persona gentile ma soprattutto attenta. Mi stupisce sempre e mi regala un sorriso ogni volta che mi rendo conto che quel che le racconto non finisce subito nel dimenticatoio, lei presta attenzione e lo dimostra chiedendomi spesso aggiornamenti magari anche a giorni di distanza, chiedendosi il perchè della mia assenza oppure l'esito di un test.
Poi c'è B. lei è un bel regalo di questo Blog, è arrivata da poco in questo angolo di Francia, ha cercato e mi ha trovata qui nel mio angolo preferito.  Ci siamo incontrate, superando l'ostacolo delle nostre reciproche timidezze, per poi scoprire che l'affinità è qualcosa di indefinibile che spesso nasce spontaneamente ed immediatamente. Ci siamo incontrate perchè entrambe Expat nella stessa città ma sono abbastanza certa che se ci fossimo incontrate in qualunque altro contesto avremmo provato ad essere amiche. Le avevo raccontato di quanto io subisca il fascino dei gomitoli ma come, allo stesso tempo, non mi sia mai decisa a comprarne uno ed et voilà martedì scorso mi ha regalato un gomitolo ed un uncinetto.Inutile sottolineare quanto la cosa mi abbia fatto felice, sia per l'oggetto del regalo sia per l'attenzione ricevuta
Ed eccola la mia quinta foto per il progetto 52 weeks:

Nella foto anche  un altro motivo di sorriso in una mattinata fortunata: un libro di scambi epistolari della mia amata Frida Kahlo trovato in offerta nella libreria che si trova sulla piazza che di solito ospita i lettori estemporanei.

1 commento: