Il mio decalogo di sopravvivenza per le vacanze scolari

Oggi è giovedi,
posso ottimisticamente dire di essere sopravissuta a due settimane di vacanze scolari, uno stato influenzale fastidioso e l'assenza per qualche giorno della signora che di solito mi aiuta.
Come ho fatto?
Semplice:
  • Uscire Uscire Uscire, proposito rispettato solo per la prima settimana per sopravvenuta influenza.
  • Smollare Delegare al papà il più possibile.
  • Lasciare la Tv accesa più del solito.
  • Concedere youtube alla prole per riuscire a leggere un articolo interessante.
  • Chiudersi in bagno per una doccia un po' più lunga assumendosi il rischio dell'incolumità della casa.
  • Abolire i sensi di colpa perchè si sono spesso visti sulla tavola bastoncini o crocchette surgelate
  • Abolire i sensi di colpa perchè, stando molte ore in casa, nutella, patatine e coca cola sono circolati a fiumi (per me, non per le papole).
  • Abolire i sensi di colpa per urlacci eccessivi, a volte a sproposito. 
  • Abolire i sensi di colpa perchè avrei potuto giocare di più.
  • Evitare le pippe mentali derivanti dal cattivo esempio che a volte propongo alle mie figlie (Vedi URLARE di NON URLARE, mangiare senza apparecchiare la tavola, rimanere in pigiama fino alle 11.00)
  • Stabilire che mamma non è l'arbitro per ogni lite piuttosto interverrà solo in caso di cartellino rosso ovvero in caso di sequestro gioco conteso e/o immediata punizione.
  • Ripetere come un disco rotto: non si alzano le mani, non si scrive sui muri, non ci si arrampica sui mobili reprimendo ogni volta la voglia di tirare uno scapaccione.
  • Programmare il week end che prevede un sabato pomeriggio papolefree almeno fino alle 18.00  perchè io ho il corso di foto e p.grande è stata invitata ad una festa di compleanno dove non è richiesta la presenza dei genitori (W la France). Infine Domenica è previsto Sole a Montpellier e prevedo di gironzolare per lo ZAT  perchè  l'ultima volta mi era piaciuto un sacco.
Sopravvissuta sono sopravvissuta probabilmente se dovessi ricevere  un voto sarebbe bassino. Ma tant'è!

6 commenti:

  1. Ahahahh anche a me capita di URLARE di NON URLARE...e non funziona mai, ovvio. Sì, concordo: abolire i sensi di colpa, in generale! Ciao!

    RispondiElimina
  2. non ho resistito: http://www.facebook.com/AProvadiMamma/posts/434180393308022

    RispondiElimina
  3. "abolire i sensi di colpa": ci devo riuscire anche io!!

    RispondiElimina
  4. Vale, Robin: il nostro peggior nemico ;)

    RispondiElimina
  5. mamma mia a proposito di non urlare stamattina ho dato davvero il peggio..
    si abolire tutti i sensi di colpa :)

    RispondiElimina