L'autunno. La settimana. L'amore. Halloween.

Questa settimana ho preso a prestito l'idea di qualcun altro (non me ne voglia ma non mi ricordo chi) e ho deciso di affidare il resoconto della settimana ad instagram perchè ultimamente rimugino molto senza incanalare i pensieri in qualcosa di leggibile, scrivo poco e fotografo ogni tanto.

Cominciamo con una banalità: siamo in Autunno ma io ancora non me ne sono fatta una ragione, sarà che mi avevano tanto decantato l'estate prolungata del sud della Francia, sarà che a metà ottobre, qui, l'anno scorso si poteva andare ancora al mare (mentre io sudavo sotto il sole alla ricerca di una casa) sarà che per me l'autunno ha un senso solo in un film americano ambientato a Central Park. Insomma anche se i colori sono belli, proprio non mi va.


L'autunno in Giardino


Papola Grande è molto incuriosita dall'idea di essere innamorati e di conseguenza anche dalle margherite e dal loro potere di svelare eventuali innamoramenti. Ormai la strada verso casa è, sempre,  puntellata da continue pause per raccogliere le suddette margherite a cui deve seguire la preziosa domanda  m'ama, non m'ama. Adesso, poi,  ci piace anche nella versione francese  j'aime un peu, beaucoup, à la folie, pas de tout.  Interroghiamo almeno un paio di margherite a testa per sciogliere i dubbi sentimentali. Per i più curiosi quando P.Grande mi passa la mia margherita  il risultato è sempre, inesorabile. non m'ama. Vabbè.

 
 

Abbiamo ceduto ad Hallowen, ho comprato le caramelle per streghette e fantasmi che gireranno per il villaggio ma se le papole vorranno partecipare alla questua dovranno farlo con il papà. Io, mamma da mani palmate, ho già contribuito nella produzione di cotanto festone spaventoso.


Il martedi è dedicata a Papolapiccola, la mattina prendiamo il tram a fiori e ce ne andiamo a Montpellier per l'atelier di Musica. Spesso il sole ci accompagna e ne approfitto per rimanere in città. Quasi sempre pranziamo in maniera poco sana con nuggets e patatine ma compensiamo con il benessere dello spirito perchè pranziamo vista libri. Sarà la vicinanza con la libreria ma quasi sempre mi imbatto in lettori appassionati. E' affascinante il meccanismo di chi ha appena acquistato un libro, non resiste e comincia a leggerlo, subito, seduto in quella che per me non è più la piazza della prefettura piuttosto la piazza dei lettori instantanei


 

Dopo mille titubanze ho confermato l'iscrizione al corso di foto, mi sono fatta trasportare dall'incoraggiamento di tanti sperando di non aver fatto una cazzata , durante seconda lezione la percentuale di comprensione è calata a picco, ma non mollo, studio a casa e mi piace andare in giro con la macchina fotografica al collo. Infine, quando il corso finisce, Montpellier mi regala spesso qualche allegro motivo di buon umore


 
Settimana prossima cominciano le vacanze di tuttisanti il che vale a dire: due, dico due, settimane senza scuola  nè attività extrascolastiche.  Mica lo so se settimana prossima sopravvivo.



11 commenti:

  1. Mi piace questa idea di raccontare la settimana in foto :)
    Bella la piazza dei lettori istantanei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Robin per esserci sempre con un tuo commento :D

      Elimina
  2. se vuoi possiamo inscenare un rapimento! per due settimane eh poi torni a casa ti faccio ritrovare alla caffetteria all'angolo...

    RispondiElimina
  3. se vuoi possiamo inscenare un rapimento! per due settimane eh poi torni a casa ti faccio ritrovare alla caffetteria all'angolo...

    RispondiElimina
  4. se vuoi possiamo inscenare un rapimento! per due settimane eh poi torni a casa ti faccio ritrovare alla caffetteria all'angolo...

    RispondiElimina
  5. DUE SETTIMANE per tutti i santi?? Qui nemmeno li festeggiano! (poi ovviamente ne fanno delle altre!!!) !
    In bocca al lupo per la tua sopravvivenza!
    Io adoro INSTAGRAM e anch'io da poco ho cominciato a fare un po' di sintesi sul blog ... chissà dove abbiamo rubato entrambe l'idea! ;-P

    RispondiElimina
  6. Ale lascia stare che qui é una vacanza continua autunno inverno primavera due settimane di vacanza in ogni stagione

    RispondiElimina
  7. Hip hip...urrà per il corso di fotografia!
    Certo che tu parti avantaggiata perchè fai delle foto bellissime! Io inizierò il mio a novembre.
    E la piazza dei lettori mi piace assai, mi ci raffiguro proprio, anche io devo leggere almeno le prime 4 o 5 righe.

    RispondiElimina
  8. belle le foto, bella l'idea! ma istagram come si usa? va' che sono indietro, di tecnologia.
    bravabravabrava

    RispondiElimina
  9. Inizio il commento inginocchiandomi sui ceci, perché passo troppo poco rispetto a quel che vorrei.
    Mi devi capire, però: con l'AiFon ancora non riesco a farlo sempre, e col pc (di fronte a cui sto adesso, che Siegmund è al suo benedetto Pre-Asilo) è sempre un'avventura, perché se c'è l'italo-tedesco poi lui lo reclama per vedere la Pimpa su YouTube e addio pace.
    Bon, detto ciò, io ti incoraggio vivamente a fotografare ancora. E ti dò pure un suggerimento per le vacanze, visto che mi sembri il tipo adatto: possibile che non ci sia una bella biblioteca, come qui en Allemagne, con angolo giochi per bambini? Figurati se non c'è.
    Ecco.

    RispondiElimina