Sud Della Francia. Camargue. Plage L'Espiguette. Una giornata al Mare.


Ieri siamo tornati in Camargue per la seconda volta, la prima volta avevamo visitato Aigues Mortes, stavolta abbiamo optato per il Mare.
Abbiamo trascorso la giornata in una spiaggia decisamente bella che conserva la sua natura selvaggia in quanto sito naturale protetto e che vale la pena di segnalare.
Ce l'avevano suggerita diverse persone e oggettivamente allungare di qualche km il nostro tragitto abituale si è rivelata una buona idea.
La spiaggia si  trova in Camargue, si chiama l'Espiguette e ci si arriva dopo aver attraversato Le grau du Roi.
Siamo arrivati alla spiaggia superando un'alta Duna di Sabbia che un pò alla volta svela una distesa di  sabbia fine che si allarga a perdita d'occhio.
Non avevo mai visto una spiaggia tanto grande (10 km di lunghezza e 700 m di larghezza).
Un'ampiezza che, unita alla presenza di alte dune, rendono la spiaggia decisamente suggestiva.
Gli ampi spazi fanno si che pur essendo in tanti non si ha mai la sensazione di "carnaio". 
L'acqua è pulita e di diverse sfumature di azzurro. 
La presenza di un piacevole venticello ha permesso a noi di trascorrere la giornata senza soffrire il caldo e a molti altri di fare kitesurf.





La Spiaggia è per lo più libera, ci sono solo due stabilimenti di cui uno si distingue per una clientela molto mirata ovvero naturista, nudista, come la vogliamo chiamare?
Ogni volta che capito in una spiaggia di questo tipo noto sempre la stessa cosa e mi pongo sempre la stessa domanda: perchè chi ama stare nudo in spiaggia ha in media tra i 50 e i 70 anni?
Mi è parso un controsenso che gli unici ad usufruire di uno stabilimento fossero proprio i naturisti ma alla fine io e P.Grande abbiamo continuato a raccogliere conchiglie nonostante il paesaggio circostante fosse piuttosto cadente e ballonzolante.






Una spiaggia che merita sicuramente di essere vista ma se si arriva fino alla Spiaggia dell'Espiguette val la pena godere degli altri aspetti piacevoli della Camargue: la natura selvaggia popolata da tanti Fenicotteri Rosa (finalmente li abbiamo visti) e le passeggiate a Cavallo (per lo più Bianchi)
Infine sulla strada del ritorno una delle tante ruote panoramiche che per quanto mi riguarda significano inequivocabilmente estate anche se, non so perchè, allo stesso tempo, mi ispirano malinconia





14 commenti:

  1. ma quanto caldo fa? Le immagini sono bellissime ma trasmettono anche molto calore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e invece c'era quel magnifico venticello che non mi ha fatto versare neanche una goccia di sudore nè tantomeno desiderare l'ombra piuttosto è stato difficile decidere di levere le tende e tornare a casa

      Elimina
  2. uack! che bello!
    io ci sono stata, in camargue, anni fa, ma quella spiaggia lì non l'ho mica vista...
    e il mare era bello?

    RispondiElimina
  3. uack! che bello!
    io ci sono stata, in camargue, anni fa, ma quella spiaggia lì non l'ho mica vista...
    e il mare era bello?

    RispondiElimina
  4. Che belle foto, così mi piacciono le spiagge: selvagge e non troppo affollate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora questa è perfetta basta solo arrivare oltr'alpe ;)

      Elimina
  5. Sono vent'anni che non vado in Camargue... È ora di porvi rimedio!

    RispondiElimina
  6. bancume, credo che sia un effetto comune, io adoro la provenza e prima della nascita dell'Inuit ci facevamo almeno una settimana l'anno, ma la Camargue mi ha sempre sempre fatto un effetto di tristezza e malinconia incredibile...
    le foto sono bellissime:)
    ma quando prevedi una salto romano?
    baci:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia un salto romano a SETTEMBRE non vedo l'ora :-)

      Elimina
  7. Ah,l'abitudine francese dell'esposizione delle proprie nudità, non ha età! Ti siamo grati per averci mostrato esclusivamente le meraviglie della natura e non quelle dei "simpatici" vicini di ombrellone. ;-D

    RispondiElimina
  8. Concordo sulla bellezza del posto, io vengo dalla Sardegna, e noi Sardi in fatto di mare abbiamo un po di puzza sotto il naso, ma ho dovuto constatare, con una certa sorpresa, non ha niente da invidiare a molte località della costa sarda. Alloggiavo a Le Grau Du Roi e si andava in spiaggia a l'Espiguette, e a sorpresa siamo finiti nella Zona Naturista, esperienza vissuta con molta naturalezza. Ci tornerò!!!

    RispondiElimina
  9. Il naturismo è praticato da gente "più matura" perchè, come tante cose belle, si scoprono crescendo.... a 20 anni pensavo solo all'apericena e alla discoteca.... la vita di notte.... ora a 40 penso a vivere anche di giorno e, il naturismo, quando ammesso e fatto con rispetto, è una cosa fantastica! chi ha provato non ha bisogno di altre spiegazioni. Chi lo fa si gode la natura, la libertà, non le forme cadenti o sode degli altri.....

    RispondiElimina