Storiella Estemporanea per un malloppo di vestiti sporchi

Dopo dieci giorni di Usa si impone una lavatrice per le papole, non posso lasciare bigpapola da sola in stanza  e quindi devo convincerla che sarà un’avventura affascinante allore le spiego che qui c’è una lavatrice “speciale” che mangia monetine e c’è una cosa che non ha mai visto  ovvero “l’asciugatrice panciona” ma soprattutto che “mumy mumy” ha bisogno del suo prezioso aiuto. Perfetto, sembra convinta. Littlepapola viene trascinata come sempre inconsapevole. Ci avviamo verso il primo passo della nostra avventura, ci procuriamo le monetine per dar vita a questi elettrodomestici un pò speciali. Arrivate nella lavanderia scegliamo una lavatrice libera, mettiamo il detergente e i panni sporchi, scegliamo il ciclo delicato e fin qui niente di nuovo. Ma poi arriva il momento tanto atteso, infilare le monetine e spingerle giù nella pancia della lavatrice. Big papola ovviamente vuole fare tutto da se e una volte che è riuscita ad avviare la lavatrice si sente soddisfatta. Ora ci tocca aspettare 30 minuti e per intrattenere anche little papola giochiamo a nascondino e poi a fare i dinosauri (ebbene si il dinosauro del Toys R Us ha colpito anche la figlia femmina).  A lavaggio concluso arriva un altro momento atteso da bigpapola ovvero il momento dell’ ”assistente di mumy mumy”  il cui compito è trasferire tutti i panni lavati nella “asciugatrice panciona e misteriosa”. Bigpapola sistema soddisfatta tutti i vestiti e poi ecco di nuovo il rito delle monetine da infilare nella panciona dell’asciugatrice.
Una volta riempita la pancia anche alla nuova amica, l’asciugatrice parte ed ecco che bigpapola esclama: “Mumy ma i miei vestiti saltano!”.
Da li  parte la nostra storiella estemporanea e ci inventiamo che i vestiti colorati delle due papole stanno facendo una gara di salti nella pancia dell’asciugatrice e facciamo la telecronaca e il tifo insieme.
Ecco il pantalone rosso, è in vantaggio ed esclama “io salto altissimo”, ma subito dopo arriva un body a pois di littlepapola che urla: “io sono piccolo e salto più in alto”, arrivano le calze a righe&colorate che fanno un salto altissimo e gridano “vinciamo noi”, ma poi vediamo una tutina di littlepapola mano nella mano con un bavaglino rosa che recuperano e fanno un salto ancora più in alto, è la volta del maglione a righe a collo alto che prende la rincorsa e fa un salto altissimo che sorprende tutti, quando ormai la partita sembra finita, arrivano le calze rosse seguite da calzini colorati, grandi e piccini, che fanno un salto di gruppo entusiasmante! Ma alla fine bigpapola decreta la gara l’ha vinta il bavaglino rosa!
Mai avrei pensato che una storiella inventata così sul momento riscuotesse tanto successo, bigpapola me l’ha fatta ripetere almeno 10 volte e alla fine abbiamo deciso di corredare la storiella appena inventata con un disegno dell’asciugatrice panciona & i vestiti salterini.


Nessun commento:

Posta un commento