Puzzle complicato: un difficile enigma o il mio rientro al lavoro?

Tra esattamente due mesi finisce la mia maternità facoltativa. Spesso nelle poche ore in cui riesco a dormire sogno il rientro a lavoro e altrettanto spesso mi sveglio con l’ansia ma soprattutto sono alle prese con il più intrigato puzzle che abbia mai affrontato con il risultato che mi ritrovo sempre con almeno un pezzo che manca. L’impresa titanica è far combaciare tutto: l’inserimento a scuola, gli orari delle scuole, gli orari di papomarito, il mio full time, malattie varie, ferie, chiusure aziendali e compagnia bella . Mille dubbi e mille variabili, mi arrovello da tempo.
La mia maternità non riesce a coprirmi fino a settembre il che significa che se non trovo una soluzione papolapiccola sarà destinata al nido già per i mesi di giugno e luglio. Per evitare a papolapiccola l’inizio del nido nel pieno della canicola romana potrei ricorrere alle ferie accumulate ma poi rimarrebbe scoperto agosto (chiusura aziendale) e non avrei giorni per l’inserimento a scuola di settembre. Altra alternativa l’aspettativa non pagata, un bel sacrificio economico ma anche questa non è così scontata perchè è a discrezione del datore di lavoro. Una volta rientrata, non si sa in che parte della città dovrò andare, la possibilità di un part-time è assai remota e semmai lo dovessi ottenere lo saprò solo all’ultimo momento e Dio solo sa per quanto tempo (l’ultima e unica volta mi è stato concesso per un mese!). Lavorare dalla 9.00 alle 16.00 viene considerato improponibile e sarò fortunata se mi toccherà sgattaiolare via come un ladro alle 18.00. Tutto questo ricade a cascata sulla scelta della scuola delle papole. Il primo bivio: pubblica o privata? le prime le preferisco per definizione ma per poter riprendere le papole alle 16.30 devo comuque considerare la baby sitter perchè non mi è dato sapere che orario farò, le seconde offrono orari più elastici e giorni di chiusura limitati al minimo ma sono un vero salasso economico che quest’anno potrebbe essere moltiplicato per due . Per papolagrande non ci sono più dubbi sarà scuola privata perchè essere due genitori lavoratori full time con due bambine sotto i tre anni non ti garantisce un posto nelle scuole pubbliche. Ma meglio non commentare perchè ci vorrebbe un post a parte. A questo punto il dilemma è quale scuola privata? Lasciarla dov’è in un ambiente per lei familiare e in un contesto gradevole (vedi villetta indipendente) ma a 10 km da casa costringendola inoltre ai nostri orari ovvero a casa non prima delle 19.00 oppure scuola nuova in appartamento ampio, non esattamente gradevole quanto la villetta ma almeno di fronte casa il che permetterebbe di tornare a casa o al parco alle 16.00 con la baby sitter.
A questo punto se anche papolapiccola non dovesse essere presa al nido comunale il mio lauto stipendio verrà devoluto intermente alla scuola privata e alla babysitter e ciononostante non sarei coperta in caso di malattia di una delle papole perchè la babysitter c’è solo il pomeriggio. Ultima alternativa papolagrande alla materna privata e una baysitter tutto il giorno per papolapiccola che mi copra anche per le eventuali malattie di papolagrande ma in questo caso siamo già andati oltre il mio lauto stipendio. 
Tutto il mio lauto stipendio per pagare qualcuno per stare con le mie papole e trascorrere con loro quel tempo che io vorrei e dovrei dedicare loro. Ne vale la pena? decisamente no, ma l’idea di lasciare il lavoro neanche la posso considerare. 
Il tassello che manca è il mio part time, renderebbe tutto facile e più economico ma visto che le possibilità sono quasi pari allo zero anche questa volta non ho sciolto il bandolo della matassa in compenso mi è venuto mal e’ cap!

1 commento:

  1. ma se l'intero stipendio lo devolvi in baby sitter e scuola privata,non ti conviene provare almeno per un po' con l'aspettativa non pagata? per dare qualche mese di vantaggio a Papola piccola..(sono scelte difficili e personalissime, ma l'aspettativa non pagata l'ho sempre vista come la possibilità di bloccare tutto e pensare).

    RispondiElimina