Papole & the City - seconda parte

Il fuso orario e il fattore nanna 
Altra preoccupazione prima del viaggio è stata sicuramente il fattore nanna, già di per se abbastanza difficoltoso tra le mura domestiche figurarsi sommare a questo anche il fattore fuso orario. Siamo riusciti a tenere le papole abbastanza tranquille durante il viaggio ma non a farle dormire abbastanza per poter affrontare una mezza giornata “in più” dettata dal fuso orario. Risultato: papolapiccola dorme in maniera assolutamente random e ad intervalli assolutamenti imprevedibili ma di per se non è molto diverso da quanto accade a Roma, papolagrande invece per il primo giorno e mezzo non si è nemmeno accorta di essere a NY sveglia alle 2 di notte e nanna durante il giorno. Quando finalmente si è svegliata si è ritrovata in una città dominata da un clima invernale e soprattutto dalla pioggia e chiede “torniamo a Roma?”

Nessun commento:

Posta un commento