Mattinata di ordinaria confusione


Sveglia
Papolagrande e io ci alziamo per andare a preparare il latte
Papolapiccola: Piange
Torniamo nel lettone e godiamo di pochi minuti di tranquillità mentre Papolagrande prende il suo biberon di latte e PapolaPiccola gorgheggia tranquilla, per ora nulla fa presagire la mattinata di inferno che ci aspetta.
Mamma: amore fuori c’è il sole! ci vestiamo “presto presto” così andiamo al parco?
Papolagrande: No, voglio stare a casa
PapolaPiccola: Piange
Mamma:mmmmm, ok allora andiamo in bagno sul paperotto blu
Papolagrande: No
Mamma: ok allora cambio il pannolino a PapolaPiccola poi si passa ai vestiti
PapolaPiccola: Piange
Cambio finito, Mamma mette PapolaPiccola nel box con i giochi
PapolaPiccola: piange
Mamma: dai amore andiamo sul paperotto blu, ci portiamo un bel libro, i barbapapà.
Papolagrande: No, voglio giocare
Mamma comincia a borbottare....
Papolagrande intravede la nuvoletta nera sulla testa di mamma e dice "va bene" andiamo sul paperotto blu.
Mentre Papolagrande aspetta sul paperotto blu che qualcosa avvenga mamma gira per casa come una trottola cercando di mettere un pò d’ordine poi si lava e si veste alla velocità della luce
PapolaPiccola: Piange
Papolagrande: mamma ho fatto
Mamma: arrivo! ma non hai fatto niente? Dai rimaniamo ancora un attimo magari succede qualcosa, leggiamo un libro
PapolaPiccola: Piange
Mamma: proviamo a mettere PapolaPiccola nel passeggino magari accanto a noi smette di piangere
Mamma legge tre volte di seguito il libro nuovo, nulla accade ma almeno PapolaPiccola smette di piangere
Papolagrande :mamma voglio scendere
Mamma:va bene almeno ci hai provato, laviamoci e andiamoci a vestire
Papolagrande: mamma non voglio la gonna, mamma voglio l’altra maglietta
PapolaPiccola ha ricominciato a piangere
Mamma: Papolagrande soffiamo il naso
Papolagrande: No
Mamma: allora facciamo la fisiologica
Papolagrande :no, voglio soffiare il naso
PapolaPiccola: piange
Papolagrande è pronta e libera di giocare
Mamma prende PapolaPiccola e le da la tetta
PapolaPiccola finalmente si rilassa, forse si addormenta ma arriva Papolagrande
Papolagrande: mamma ti ho preparato il gelato al limone
Mamma: grazie amore è buonissimo, facciamo piano che Papolapiccola dorme
Papolagrande: mamma ti ho fatto un altro gelato
Mamma: grazie amore è buonissimo
Poi comincia la  tentata tortura di PapolaPiccola
Mamma: per favore non svegliamo PapolaPiccola
Papolagrande si arrampica prima sulla spalliera del divano poi sulla sdraietta e per poco non stramazza a terra
Mamma: sta attenta
Papolagrande: posso saltare nel box per prendere i giochi?
Mamma: no tesoro è troppo alto ti faresti male
Papolagrande si mette a giocare con la presa della corrente
Mamma: PapolaGrande smettila è pericoloso
Papolagrande fa finta di non aver sentito
Mamma:smettila è pericoloso, smettila (ripete con tono alterato)
PapolaPiccola alza la testa, il tentativo di farla dormire è fallito
Mamma fa un respiro profondo e dice: ok allora proviamo a fare una corona con il cartoncino, ”una corona per tutti”. Mettiamo PapolaPiccola accanto a noi e cominciamo
PapolaPiccola: comincia a piangere, le diamo qualche giochino, forse si distrae
Papolagrande: mamma voglio lo scoccio, le forbici, la colla....
PapolaPiccola: piange
Mamma sente uno strano odore, dato che prima l'operazione paperoblu era fallita adesso urge cambio pannolino per Papolagrande
PapolaPiccola: rimane sola e piange
Cambiato il pannolino torniamo da PapolaPiccola e Mamma prova a fare la corona con il cartoncino
Papolagrande: tagliuzza un foglio
PapolaPiccola: Piange
Dopo un pò mamma, stordita da pianti e continue richieste, rinuncia. Prende PapolaPiccola un pò in braccio, le fa due coccole e contestualmente comincia a preparare la pappa a papolagrande
La pappa è pronta, mamma mette PapolaPiccola nel passeggino
PapolaPiccola: Piange
Papolagrande comincia a far finta di mangiare e non mangierà quasi nulla
Mamma: mi raccomando mangia...parole al vento
PapolaPiccola: Piange
Mamma prende in braccio PapolaPiccola e si accorge che c’è bisogno di un altro cambio di pannolino, sono le 12.30 e siamo già a quota 4 cambi effettuati. Tra un pò tocca mettere l’eliminacode al fasciatoio
Riproviamo con la tetta
PapolaPiccola si addormenta ma, visto che ha già pianto tanto, mamma se la tiene un pò in braccio
Papolagrande: ho sete
Mamma: prenditi pure l’acqua
Dopo un silenzio sospetto
Mamma: hai fatto cadere l’acqua? Che stai facendo?
Papolagrande: no, ehh, si, è caduta l'acqua ma sto pulendo tutto con il fazzoletto
Ancora silenzio sospetto
Mamma: hai fatto cadere altra acqua?
Papolagrande: mamma ho fatto un pasticcio, grande, ma sto asciugando tutto, non fa niente
Mamma riesce nonostante tutto a sorridere, mette giù la povera PapolaPiccola, si alza e trova un lago per terra, asciuga tutto e mette via l’acqua
Papolagrande comincia a scalciare ed a urlare “voglio l’acqua”
PapolaPiccola si sveglia e piange
Mamma sbrocca ed urla “basta! visto che papolapiccola si è svegliata, adesso noi ci andiamo a mettere i vestiti asciutti e non voglio sentire un solo lamento
Papolagrande (Paraventa): mamma sono  triste perchè ho svegliato PapolaPiccola
Mamma: non devi essere triste l’importante è che tu non lo faccia più, facciamo pace
Dopo il cambio vestiti Mamma riprova a far addormentare PapolaPiccola
Papolagrande arriva e chiede “PapolaPiccola” dorme?
Mamma: non ancora ma lasciamo che si  addormenti
Papolagrande: si avvicina, guarda ed esclama “ma si che è sveglia”
PapolaPiccola: si gira e si stacca
Mamma: lasciamola dormire, noi guardiamoci Mary Poppins
Papolagrande: mamma mi sono fatta la bua, mamma mi aiuti sto cadendo ma papolapiccola si è addormentata?!
E sono solo le 13.35

Nessun commento:

Posta un commento